PASSWORD RESET

Solo il meglio del Lazio

Calcata (VT)

6.57K 0
Calcata (VT)
4 (80%) 3 votis

calcata2.jpgCalcata è un comune in provincia di Viterbo, e dista dal capoluogo circa 45 km.

A pochi chilometri da Roma, la cittadina di Calcata, arroccata sopra una montagna di tufo, domina la verde valle del fiume Treja.Calcata è un piccolo comune che è riuscito a conservare intatti i suoi patrimoni storico e naturale.
La realtà culturale si è invece ulteriormente arricchita quando, dalla fine degli anni ’70, agli originari abitanti del Centro Storico sono subentrati gli attuali.

Proveniendo da tutta l’Italia e da tutto il mondo, attratti dalla natura e dai saperi dei vecchi abitanti, che con quella natura erano vissuti in equilibrio fino a pochi anni prima, i nuovi hanno dato vita, nel Centro Storico e fuori, a decine di iniziative contribuendo così a dare nuovo impulso al paese.

Il borgo, da molti archeologi considerato uno calcata.jpgdegli esempi più significativi di piccoli abitati fortificati medievali oggi esistenti in Italia, sorge su una formazione tufacea che risale all’ultima grande eruzione vulcanica dell’apparato vicano che produsse il tufo rosso a scorie nere. 

Calcata vive una notorietà che la rende più un borgo vivace ed attraente. Sulla piazza, nelle sue stradine tortuose, che all’improvviso svelano panorami mozzafiato, nascoste sotto archi ricoperti d’edera, le attività più curiose, tipiche, artistiche trovano la loro naturale collocazione: restauro mobili, artigianato del cuoio, della ceramica, del vetro, studi d’arte, creazione di monili, associazioni culturali dove ascoltare musica, gustare dolci genuini o leggere libri. In un mondo quasi fuori dal tempo la vita ferve ed il visitatore può apprezzare offerte culturali di qualità, rivivere il folclore del passato o immergersi nei ritmi veloci del moderno, scoprire la tranquillità di un ambiente incontaminato e suggestivo, gustare il sapore genuino dei prodotti tipici: olio, vino, nocciole, tozzetti.

calcata3.jpgIl finesettimana:

Ad ogni fine settimana il borgo medievale, ai numerosi ospiti, offre nuove iniziative culturali, come convegni, concerti, spettacoli teatrali, o momenti più frivoli e moderni, come la lunga notte di Halloween, od ancora i particolari mercatini dedicati allo shopping più strano e creativo.
Il fascino di Calcata si scopre nelle sue vetuste pietre e nei selciati consumati, nelle aspre e verdeggianti forre tufacee che la circondano, negli scenari selvaggi e di irripetibile bellezza delle numerose cateratte a cascate che si riversano nel fiume Treja, il cui percorso si snoda lungo le strette gole del fondovalle.

Natura e Storia:

Nella Valle del Treja, seguendo misteriosi e spettacolari percorsi, ancora è possibile ammirare i resti di numerose tombe, delle vie di comunicazione, dei cunicoli costruiti a scopo idraulico e delle fortificazioni erette a difesa dell’antica città falisca di Narce.
Ai piedi dell’altura di Monte Li Santi, a pochi metri dalla sponda destra del Treja, sono visibili i resti di un edificio monumentale adibito forse al culto della fertilità femminile.

Si tramanda che nel 1572, durante il Sacco di Roma, un Lanzichenecco trafugò da San Giovanni in Laterano una “Sacra Reliquia di Cristo”. Solo nel 1557 la reliquia fu ritrovata a Calcata e da quel momento si verificarono numerosi miracoli, sartista_calcata_trovamercatini.jpgempre di origine meteorologica, come l’addensarsi di furiosi temporali, ogni volta che subiva la minaccia di una trasferimento. Calcata diventò meta di una lunga serie di pellegrinaggi per andare a venerare la reliquia, che però negli anni ’80, dopo essere stata custodita e protetta per un tempo cosi lungo, sparì in circostanze misteriose tra la viva contestazione dei vecchi paesani.
Il Parco occupa complessivamente 1000 ha, di cui 500 coperti da boschi, e prende il nome dall’omonimo fiume che lo percorre.
Il paesaggio è suggestivo e selvaggio, dominato dallo scenario di rocce tufacee che sprofondano nella selva. La boscaglia esuberante è un intre
450px-calcata49.jpgccio di cerri, ligustri, aceri, carpini, noccioli, mentre la sommità delle pareti verticali di tufo è ornata da una continua cornice di lecci. La vegetazione arborea ed arbustiva delle “ripe” disegna gallerie di pioppi, salici, ontani, cornioli, olmi e sanguinelli. In primavera il sottobosco si orna di splendide ed eleganti specie di orchidee. Nel bosco non risuona solo la voce del Treja, ma echeggiano le voci dei suoi abitanti: talpe, topi selvatici, volpi, faine, martore, puzzole, donnole, il gatto selvatico, il tasso, l’istrice ed i vigorosi cinghiali.
Padroni del cielo i rapaci diurni e notturni: nibbio bruno, poiana, gheppi, sparviero, l’allocco, il lanario, il gufo, la civetta, il barbagianni.
Nel sottobosco si nascondono il timido usignolo, lo scricciolo e il merlo, mentre cince, cuculo, ghiandaia e rigolo preferiscono le chiome degli alberi.
Chi ama una natura ancora incontaminata e selvaggia può immergersi ne Parco Regionale Valle del Treja ed attraverso i numerosi sentieri (circa 20) andare alla scoperta dell’antico mondo dei Falisci, in uno scenario così ricco di vegetazione, che ad ogni passo incanta per le sue varietà e per i suoi colori.

Luoghi d’interesse:

Di notevole interesse è la città vecchia di Calcata, che si erge su di uno sperone tufaceo sopra la valle del Treja; al borgo si accede dall’unica porta che si apre sulle mura.
La Chiesa del SS. Nome di Gesù si trova nel paese vecchio. La sua struttura orginaria risale al XIV secolo ma è stata ristrutturata nel 1793 per volere della famiglia dei Sinibaldi. Nella chiesa, costituita da un’unica navata e con il soffitto a capriate, sono conservati una fonte battesimale e un’acquasantiera del XVI secolo e un tabernacolo a muro. Dietro l’altare è presente una serie di pitture che rappresentano storie del Cristo.
Dal paese si può accedere a diversi percorsi naturalistici, percorribili a piedi o a cavallo, che attraversano il Parco regionale Valle del Treja.
Vicino a Calcata si trovano i resti del tempio falisco di Monte Li Santi.

Contenuti estrapolati dalle pagine web: Wikipedia.orgComune di CalcataFlickr

 

 


Visualizzazione ingrandita della mappa

Commenta / Leave a reply

Your email address will not be published.

NON TE LO PERDERE!

I milgiori posti dove mangiare a Roma.
Consigliato dagli amici Romani

Scopri i migliori ristoranti consigliati dai nostri amici romani e che hanno provato in prima persona 
Guarda la guida gratuita
close-link
Seguici, Clicca su mi piace


Sempre nuovi articoli su Roma, i Paesini e curiosità.
close-link