Come visitare Roma ed il Lazio. Guide, trucchi e consigli

Piazza di Spagna

1.39K 0
Piazza di Spagna
Vota questo articolo

Visitare Roma, Piazza di Spagna

Vista della scalinata Trinitá dei Monti in Piazza di Spagna, Visitare Roma

Piazza di Spagna è una delle piú celebri piazze di Roma. (Nel seicento si chiamava piazza di Francia). Deve il suo nome al palazzo di Spagna dove sorge l’ambasciata spagnola presso la Santa Sede. Al centro della piazza troviamo  la scalinata di Trinitá dei Monti.

Fontana della Barcaccia

Al centro della piazza vi è la famosa fontana della Barcaccia (una fontana costruita su una delle diramazioni dell’acquedotto dell’acqua Vergine, il problema peró era la pression dell’acqua, e i due Bernini lo risolsero sostituendo l’idea di zampilli e cascatelle con una barca semi sommersa), risalente al periodo barocco, scolpita da Pietro Bernini e dal figlio (il piú famoso) Gian Lorenzo Bernini. Era la prima volta che una fontana fosse stata concepita interamente come un’opera scultorea, allontanandosi dai canoni dellaportiani (della Porta) della classica vasca dalle forme geometriche.

La casa di John Keats e Babington’s té

Visitare Roma, Fontana della Barcaccia

Fontana della Barcaccia a Piazza di Spagna, visitare Rama

Agli angoli della piazza sorgono a destra la casa del poeta inglese John Keats che vi visse e morí nel 1821 che oggi è un museo dedicato a lui e all’amico Percy Bysshe Shelley. Dall’altra parte invece sorge una sala da tè Babington’s fondata nel 1893.

Dal lato di via Frattina sorge il Palazzo di Propaganda Fide, di proprietà della Santa Sede. Di fronte alla sua facciata, progettata dal Bernini (mentre la facciata laterale è invece del Borromini), svetta la colonna dell’Immacolata Concezione.

La scalinata

La scalinata fu costruita nel 1725 con i finanziamenti francesi (1721-1725) per collegare l’ambasciata borbonica spagnola alla chiesa di Trinitá dei Monti (che sta in cima), infatti prima non vi era che un dirupo.

Venne progettata sia da Alessandro Specchi che da Francesco De Sanctis dopo generazioni di lunghe ed accese discussioni su come il ripido pendio sul lato del Pincio dovesse essere urbanizzato per collegarlo alla chiesa. La soluzione finale scelta fu quella di Francesco De Sanctis: una grande scalinata decorata da numerose terrazze-giardino, che in primavera ed estate viene addobbata splendidamente con molti fiori

Fu disegnata in modo che avvicinandosi gli effetti scenici aumentassero man mano. Tipico della grande architettura barocca.

Commenta

Your email address will not be published.

NON TE LO PERDERE!

I migliori posti dove mangiare a Roma.
Consigliato dagli amici Romani

Scopri i migliori ristoranti consigliati dai nostri amici romani e che hanno provato in prima persona 
Guarda la guida gratuita
close-link
Seguici, Clicca su mi piace


Sempre nuovi articoli su Roma, i Paesini e curiosità.
close-link